Arredare con le Luci: 8 Consigli per Illuminare Casa

BLOG

Arredare con le Luci: 8 Consigli per Illuminare Casa

Arredare con le Luci: 8 Consigli per Illuminare Casa

Avete mai pensato di arredare con le luci? Ecco 8 preziosi consigli per l’illuminazione di interni

Arredare casa con la luce può essere un utile espediente per valorizzare gli ambienti della vostra casa e renderla ancora più bella. Le ultime tendenze in fatto di interior design fanno molta attenzione alla luce: il light design si sta diffondendo sempre più, a testimonianza di quanto le luci di arredo siano importanti per rendere un ambiente davvero accogliente.

Una casa bella, arredata con sapienza e precisione, risulta comunque sciatta e poco accogliente se l’illuminazione lascia a desiderare. Questo non vuol dire esagerare con le luci, ma trovare il giusto equilibrio tra:

  • Illuminazione diffusa: una luce che avvolge ogni ambiente, data di solito da apparecchi come lampade da soffitto, che illumina in modo omogeneo la stanza, dandone una visione d’insieme.
  • Illuminazione funzionale: che si accende per illuminare zone che servono a svolgere attività come leggere o cucinare.
  • Illuminazione scenografica: che serve soprattutto per creare giochi di luce che aiutano a sottolineare zone particolari della casa.

L’illuminazione, quindi, oltre ad essere necessaria è anche un’espediente decorativo all’altezza di un bel quadro o un bell’arredamento. Ecco qualche consiglio su come arredare con le luci.

8 consigli per arredare con le luci

  1. Studia a tavolino il tuo progetto. Prima di iniziare a scegliere le luci d'arredo, è importante avere un’idea precisa di come e dove posizionare i punti luce, in quali quantità, di che colore etc. Prima di scegliere l’illuminazione di interni, ti consigliamo di realizzare un progetto del tuo impianto di illuminazione, magari facendoti aiutare da un professionista, per avere ben chiaro come procedere nella tua missione di arredare con le luci.
  2. Scegli il tipo di luce giusta per ogni stanza. A ogni stanza la sua illuminazione. Prima di progettare l’impianto di illuminazione è importante chiarire la funzione specifica di ogni ambiente, e decidere di conseguenza in che modo illuminarlo. Ad esempio, l’illuminazione della cucina, con luci bianche e più intense, sarà molto diversa dall’illuminazione della camera da letto, con luci d'arredo più calde e soffuse.
  3. Scegli il colore delle luci con attenzione. Il colore della luce è molto importante, perché gli oggetti e gli spazi illuminati restituiranno le stesse sfumature di colore della luce. Per questo motivo è molto importante decidere se utilizzare luci a led, che restituiscono un effetto più naturale, o luci gialle o rosse, che renderanno gli ambienti più caldi. Mischia luci di colori diversi per ottenere un’illuminazione di interni soffusa.
  4. Mescola sistemi di illuminazione diversi. Per arredare con le luci non devi installare per forza una serie di lineari di luci simmetriche: divertiti invece a organizzare le luci con orientamenti e su livelli diversi, per creare effetti scenografici. Mescola l’illuminazione dell’ambiente con l’illuminazione dei punti focali. Mescola anche sistemi di illuminazione moderni con l’illuminazione tradizionale: al classico lampadario si abbineranno benissimo dei faretti, mentre una lampada a stelo sarà il perfetto complemento a un’illuminazione a led nei controsoffitti, ideale per illuminare casa senza lampadari.
  5. Scegli quali elementi della stanza mettere in risalto con le luci. Ogni stanza ha degli elementi da valorizzare, oppure dei punti nascosti da mettere in risalto. Arredare con le luci permette proprio di dare il giusto peso ad ogni elemento del tuo arredamento. Ad esempio, l’illuminazione dal basso è un ottimo espediente per valorizzare un elemento architettonico di particolare pregio, come una colonna; al contrario, l’illuminazione dall’alto, magari inserita nei controsoffitti, crea una luce diffusa e ottimale. Infine, se vuoi porre l’attenzione su un oggetto particolare dell’arredamento, come un quadro, sappi che la luce dovrà puntare in quella direzione.
  6. Ricorda che le luci mettono in risalto sia i pregi che i difetti. Se è vero che le luci arredano, è anche vero che illuminare un oggetto significa evidenziarne sia i pregi che i difetti. Tenete presente questo aspetto se intendi rivolgere la luce su oggetti dal design particolare o, ad esempio, su un quadro o una parete dipinti con un particolare tipo di vernice.
  7. Evita di illuminare troppo. Le luci sono bellissime, ma non bisogna esagerare. Se dopo aver realizzato il progetto ti rendi conto che ci sono troppi punti luce all’interno di una sola stanza, togline alcuni e lascia soltanto quelli indispensabili, o rivolti verso gli oggetti o gli spazi che vale davvero la pena di valorizzare.
  8. Rendi le luci autonome l’una dall’altra. Separare l’accensione delle luci è molto importante per regolare ciascuna fonte luminosa in maniera indipendente l’una dall’altra. In questo modo, anche quando spegni l’illuminazione centrale, puoi invece lasciare accese le luci d'arredo, che rendono l'ambiente piacevole e accogliente. Per regolare la luce come vuoi, adotta dei sistemi di regolazione dell’intensità luminosa, che permettono di abbassare le luci e creare dei bellissimi chiaroscuri e un effetto davvero scenografico!

Vuoi rendere unica la tua casa? Non esitare a contattarci! Compila il box contatti con la tua richiesta oppure richiedi un preventivo qui.

Contatti
  • Indirizzo: Via Nazionale delle Puglie, 169
    80026 - Casoria (NA)
  • Telefono/Fax: +39 081.885.17.64
  • Email: expogessisrl@hotmail.it
Orari di Apertura/Chiusura
  • Lunedí - Venerdí: 9:00 - 18:30
    Sabato: 9:00 - 13:00 (escluso Luglio/Agosto)
    Domenica: Chiuso
INVIACI UN MESSAGGIO >>>
© 2014. «Expogessi srl | P. Iva 05884711218». All right reserved.